Agrumi

Chi non mangia arance, mandarini, pompelmi e limoni rinuncia a una fonte preziosa di alcuni nutrienti fondamentali. Prima fra tutti la vitamina C, un ingrediente essenziale per aumentare i livelli di adrenalina e norepinefrina nel cervello. Questi ultimi sono i neurotrasmettitori che tengono alto il nostro livello di attenzione, mantenendoci sempre svegli e reattivi. Non esistono integratori in pillole che siano in grado di fornire le dosi di vitamina C assimilabili grazie a un consumo regolare di agrumi.

Come se non bastasse, è stato dimostrato che una carenza di vitamina C può condizionare negativamente l’umore. Chi mangia pochi agrumi, e non compensa con altri alimenti il gap di nutrienti, rischia di essere perennemente triste e irritabile. E pensare che, secondo uno studio, bastano 60mg di vitamina C al giorno (3/4 di un pompelmo o due mandarini) per stare meglio!

Non è finita qui: diverse ricerche hanno comprovato la funzione preventiva degli agrumi per alcune forme neoplasie maligne a carico di stomaco e intestino. In altre parole, arance e pompelmi aiutano a prevenire il tumore: una funzione che, da sola, dovrebbe invogliarci a portarli a tavola ogni giorno.
Guardiamo allora più nello specifico le proprietà benefiche dei tre agrumi più apprezzati in Italia.

Arance Naveline

Le arance Naveline sono una varietà di arancia che matura verso i mesi di ottobre-marzo. Le sue origini risalgono ad un monastero in Brasile nel lontano 1820 e sembrerebbero essere il frutto di una mutazione. Sono arance che appartengono alla varietà Navel che hanno la particolarità di avere un frutto gemello all’interno in uno spazio più ristretto. La buccia ricorda un ombelico, chiamato appunto Navel in inglese, ed è di colore giallo con una polpa succosa e senza semi. Viene coltivata soprattutto in Sicilia dove è molto apprezzata per i bassi livelli di acidità che ne esaltano il succo dolce.

Tratto da: www.tantasalute.it

Arance Rosse

Nelle arance rosse possiamo trovare molte varietà, ma vale la pena senza dubbio citare la Rossa Siciliana che comprende la varietà Moro, Sanguinello e tarocco. Questo tipo di arance hanno una tipica colorazione rossa nella polpa perché hanno un elevato contenuto di antocianine che non figurano nelle arance bionde.

Pompelmo

È fonte di potassio, vitamine C e D, flavonoidi. Questo frutto è stato oggetto di studio di alcune importanti ricerche scientifiche. Al di là delle proprietà benefiche di base (elencate sopra), vi sono alcune importanti funzioni peculiari del pompelmo, che, se inserito nella nostra dieta giornaliera, protegge e migliora la funzionalità di stomaco e polmoni; previene l’artrite, le affezioni renali, la gotta, la gastrite e permette di mantenere sotto controllo i livelli di acido urico.”

Clementina

Fonte importante di proteine, acqua, vitamine B e C, magnesio, fosforo, selenio, calcio e pro-vitamina A. In inverno, forse più di qualsiasi altro frutto, è utile per la prevenzione dei sintomi dell’influenza (tosse e raffreddore). Come l’arancia, rafforza il sistema immunitario e aiuta a eliminare i radicali liberi, ritardando l’invecchiamento.

Limone

I limoni sono sia un cibo che un vero e proprio rimedio naturale per la promozione della salute. Non solo ci aiutano ad arricchire di sapore i nostri piatti ma ci permettono anche di godere di numerosi benefici per la salute che è molto interessante scoprire subito.
Bere succo di limone contribuisce alla prevenzione dei calcoli renali composti da ossalato di calcio ed è un rimedio naturale per il mal di gola con il consiglio di mescolare miele e succo di limone per combattere l’infiammazione.
I limoni presentano spiccate proprietà depurative che ci permettono di avere un vero e proprio detox del nostro organismo se ci ricordiamo, ad esempio, di bere regolarmente acqua tiepida e succo di limone ogni mattina. I limoni e il succo di limone sono considerati un valido aiuto per perdere peso e per mantenersi in forma.
Bere acqua tiepida e limone o una tisana allo zenzero e limone dopo i pasti favorisce la digestione. I limoni non sono soltanto una fonte di vitamina C, come sappiamo bene, ma sono anche una fonte di potassio che aiuta a mantenere il corpo in equilibrio con tutte le sue funzioni fisiologiche.
I limoni sono considerati un frutto acido ma in realtà il loro effetto sul nostro organismo è alcalinizzante e bere succo di limone aiuta a bilanciare il nostro pH. Si tratta solo di uno dei numerosi motivi per bere acqua tiepida e limone a stomaco vuoto al mattino insieme al desiderio di depurare l’organismo e di favorire la regolarità intestinale.”

Tratto da: www.greenme.it